Prima volta sugli sci!

L’emozione di aver superato un “mio limite”.

Non tanto l’emozione di aver messo finalmente gli sci ai piedi quanto più l’affrontare la mia paura, dopo cosi tanti anni. Lo sci, mi ha sempre affascinata, ammiravo ogni volta che qualcuno pronunciava la frase “settimana bianca” o semplicemente “vado a sciare”, immaginavo quella sensazione forse di “volare”, di sentirti libera, quell’adrenalina che ti sale e che caratterizza gli sciatori!

Tanti anni fa mio papà per spingermi a provare mi aveva comprato gli sci e gli scarponi. “Cosi senza pensarci troppo vai” furono le sue parole. Il tutto è rimasto intatto in cantina per quasi 10 anni.

La paura era troppa

Ero rimasta spaventata quando mi ero fatta male con un semplice bob quando ero piccola, la velocità mi spaventava e ogni anno rimandavo quella voglia di provarci perchè avevo troppa paura, non mi sentivo mai pronta.

Dopo 2 figli le cose cambiano, le gravidanze ti cambiano e la voglia di superare  piccole sfide personali è troppo grande. A quasi 33 anni dico a mio marito “quest’anno non ho scuse, voglio provarci” e cosi con l’avvicinamento del mio compleanno prepara una piccola sorpresa con amici e prenota un maestro! Potrei raccontarvi com’è andata ma non è  questo l’obiettivo dell’articolo. Bensì, la gioia nell’affrontare un mio limite. La paura di fallire, la paura di cadere, la paura di farmi male mi avevano impedito di provarci, almeno provarci, le ho messe da parte. Ho capito che la maggior parte delle volte siamo noi “il limite” ed avere dei limiti non è assolutamente questo quello che voglio trasmettere ai miei figli.

Con questo nuovo anno non voglio più avere paura, ho tante cose che vorrei ancora provare che negli anni “la paura” mi ha impedito. Voglio buttarmi in situazioni e cose nuove, vorrei correre il rischio di mettermi in gioco e godermi un pò di più tutto quello che mi circonda… non voglio avere rimpianti di  non averci almeno provato.

… perchè la vita è fatta di sogni, ed io ai sogni ci voglio credere fino in fondo.