Torta arcobaleno

Per i 35 anni di mio marito avrei tanto desiderato fargli una piccola sorpresa. A differenza mia che adoro le feste e quell’adrenalina che mi accompagna nei giorni precedenti ad un’evento, lui non è uno molto da festeggiamenti. Per lui il giorno del suo compleanno è un giorno come tutti gli altri ma per me no. Per me è un giorno speciale e deve essere festeggiato. Adoro vedere la sua faccia sorpresa, adoro quando mi bacia e mi sorride incredulo.

Nonostante questo sia il 15° compleanno insieme ogni anno sono riuscita a stupirlo in qualche modo. Ho organizzato grandi feste di compleanno, a volte spostando la data anche di qualche settimana pur di non fargli scoprire nulla, a volte le organizzavo durante la settimana per non fargli sospettare nulla nel weekend, a volte andavo a prenderlo al lavoro, altre si è trovato già tutti i parenti a casa, colazioni a sorpresa a domicilio anche alle 7 del mattino quando eravamo fidanzati, insomma in tutti questi anni me ne sono inventata di ogni pur di sorprenderlo e sono sicura che continuerò a farlo, è una cosa che mi rende felice e mi riempe di soddisfazione. 

Come dicevo anche quest’anno per un traguardo importante come i 35 anni avrei voluto stupirlo, ma non potendoci muovere, la difficoltà era maggiore. Dopo giorni a pensarci, l’unica cosa che potevo fare era stupirlo con una bella torta scenografica, qualcosa di sorprendente, qualcosa “di nuovo”, qualcosa che a guardarla avrebbe sorriso e si sia sentito “orgoglioso”. La torta doveva essere semplice, lui non ama le cose troppo elaborate e i dolci in genere ma doveva essere d’impatto, doveva essere “wow”. 

LA TORTA ARCOBALENO

  

Era perfetta, semplice e ci avrebbe rispecchiato in pieno in questo periodo, l’arcobaleno ci ha accompagnato per tutti questi mesi come segno di speranza, di positività perchè già solo a guardarne uno ti regala allegria. L’arcobaleno è anche simbolo di ripresa, con l’incontro con i nonni, gli zii e cuginetti, ci avrebbe fatto ripartire con il lavoro e ci avrebbe regalato più di un sorriso con la ricongiunzione in famiglia. La torta arcobaleno avrebbe regalato a tutti un sorriso e un “wow” pechè è una semplicissima torta a base di pan di spagna e una crema leggera fatta di panna e latte condensato, l’abbinamento perfetto.

INGREDIENTI

PAN DI SPAGNA per 1 (per questa torta ne ho realizzati 3 e divisi a metà)

  • burro q.b
  • 4 uova
  • 100 g di zucchero
  • vanillina
  • 120g di farina
  • 1 pizzico di sale

CREMA AL LATTE

  • 1kg di panna fresca da montare zuccherata
  • 380 g latte condensato
  • vanillina

PROCURATEVI 2 TORTIERE DI UGUALE DIMENSIONE e COLORANTI ALIMENTARI

PROCEDIMENTO

Ho realizzato il tutto con il bimby ma si può fare tranquillamente anche senza. Ho posizionato la farfalla nel boccale e messo le uova, lo zucchero e la vanillina. Montare 6 min/37°/ vel 4. Montare ancora senza temperatura 6min /vel 4. Aggiungere la farina e il sale e mescolare 4 sec/ vel 3

Togliere la farfalla e mescolare direttamente con la spatola il composto. Versare metà composto in un recipiente e mettere qualche goccia del colorante alimentare scelto e l’altra metà in un’altro con un’altro colore. Versare ogni composto in una tortiera imburrata e cuocere in forno caldo per 20/25 min

e cosi fino ad ottenere i  pan di spagna di 6 colori diversi formando un arcobaleno (rosso arancione giallo verde azzurro e viola). Lasciate raffreddare completamente e mi sono concentrata della crema.

Per la crema invece ho montato la panna fredda di frigo a velocità bassa, aumentandola man mano. Quando inizierà a montarsi aggiungete a filo il latte condensato, sempre con le fruste elettriche azionate. Potete aggiungere delle gocce alla vaniglia per un gusto più delicato oppure la vanillina.

Questa crema nasce per la torta paradiso  e la cosa bella è che non necessita di riposo e si può utilizzare subito. E cosi che ho iniziato a montare la mia torta arcobaleno, ho posizionato in basso il pan di spagna viola, l’ho bagnato con del succo all’ace e messo un pò di crema con la sac à poche e cosi sono passati a tutti gli strati.

La torta in sè è davvero semplice ma molto gustosa e soprattutto vi garantisco l'”effetto wow” da parte di tutti.